Lo scopo del Fondo

Scopo del “Fondo” è quello di raccogliere e gestire le risorse economiche necessarie affinché -  in conformità al disposto dell’articolo dell’art. 47 del Codice del Turismo, come da ultimo modificato dal D.Lgs n. 62 del 21 maggio 2018, di recepimento ed attuazione della Direttiva UE 2015/2302, nei  casi   di   insolvenza  o  fallimento dell'organizzatore,  in caso di contratti di turismo organizzato stipulati con un Socio del presente Fondo e aventi ad oggetto i viaggi all'estero e i viaggi che si svolgono all'interno di un singolo Paese -  siano procurati al turista:

  1. Il rimborso del prezzo versato per l'acquisto del pacchetto turistico;

  2. Il rientro immediato;

Scopo ulteriore del Fondo è quello informativo sulle tutele del consumatore in materia di viaggi.

Definizione di pacchetto turistico

Art. 33, lett. c) del Codice del Turismo, come da ultimo modificato dal D.Lgs n. 62 del 21 maggio 2018, di recepimento ed attuazione della Direttiva UE 2015/2302
c) «pacchetto», la combinazione di almeno due tipi diversi di servizi turistici ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza, se si verifica almeno una delle seguenti condizioni:
1) tali servizi sono combinati da un unico professionista, anche su richiesta del viaggiatore o conformemente a una sua selezione, prima   che sia concluso un contratto unico per tutti i servizi;
2) tali servizi, anche se conclusi con contratti distinti con singoli fornitori di servizi turistici, sono:
2.1) acquistati presso un unico punto vendita e selezionati prima che il viaggiatore acconsenta al pagamento;
2.2) offerti, venduti o fatturati a un prezzo forfettario o globale;
2.3) pubblicizzati o venduti sotto la denominazione «pacchetto» o denominazione analoga;
2.4) combinati dopo la conclusione di un contratto con cui il professionista consente al viaggiatore di scegliere tra una selezione di tipi diversi di servizi turistici oppure acquistati presso professionisti distinti attraverso processi collegati di prenotazione per via telematica ove il nome del viaggiatore, gli estremi del pagamento e l'indirizzo di posta elettronica siano trasmessi dal professionista con cui è concluso il primo contratto a uno o più professionisti e il contratto con quest'ultimo o questi ultimi professionisti sia concluso al più tardi 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio turistico.